Primavera 2007
Ciao ho sentito molto parlare di te posso farti un'intervista?
Certamente accipicchia che onore!
Dunque allora cominciamo la chiacchierata dimmi come ti chiami?

Mi chiamano Pio ..... sono un pappagallino della razza "roseicollis"  in teoria avrei dovuto affezionarmi ad una "compagna"  ma non ne ho mai voluta neppure mezza.
Me ne propinarono ben 3,  ma ragazzi...... non ne parliamo neppure!!! quanto son cambiate le ragazze..... son rissose e manesche  "
oddio manesche è  fatica", becchesche non so se sia corretto ma rende l'idea   .. quindi meglio solo.

Dove abiti?
Io o la mia famiglia?

Tu con la tua famiglia
Allora la famiglia abita in una casa in campagna con tanto giardino attorno e pure qualche animaletto che non conosco ma che, impulsivamente, mi sento di evitare. 

 

Son strani.... camminano a 4 zampe e hanno in fondo una prolunga,

oppure hanno 2 zampette come me ma son MOLTO PIU' GROSSI.


La mia abitazione è un'ampia gabbia dove dormo e ogni tanto faccio spuntini ma gran parte della giornata la trascorro nell'attico.

Si si si ho proprio un attico il cui arredo interno mi sostituiscono spesso .... boh sento dire che divoro la carta e quindi non ne rimane quasi nulla dopo un mio lungo soggiorno, la trasformo quasi in polvere.

Nel mio attico ci son porte e finestre dalle quali entro ed esco a piacere. Nella stanza dove mi nascondo quando si fa sera, porto gran parte della carta che taglio quotidianamente mettendola tra le ali (durante il viaggio però ne perdo qualche pezzettino e devo ridiscendere per recuperarla) ..... per farne cosa non so ma mi ci appisolo.
Vedo che la mamma di Sara la raccoglie con cura tutti i pezzettini poi la immerge nell'acqua con un liquido biancastro, la mescola e poi il risultato lo chiama "carta pesta" ....... quella raccoglie ogni cosa.... il suo secondo cognome potrebbe essere "non si sa mai".

Sopra al mio attico c'e' una lampada dove io trascorro molto molto del mio tempo perché il caldino è molto gradevole

ehiii quelli che vedete dietro me son Sara e Davide da piccoli

Beh fare la "la lampada" piacevolissimo!!!!

Da quanto tempo vivi con questa famiglia?
Beh da quando, ancora implume, Sara e la sua mamma mi acquistarono, parlano di 10 anni fa e a volte sento dire ma quanto vivrà?..... Non ho capito se devo andarmene o se il negoziante aveva previsto che io vivessi meno di così.

Son tanti!!!
Beh si, però mi son informato posso vivere ancora ancora di più  e la mamma di Sara (che ora è la mia preferita) è molto molto contenta di ciò.
Sara è stata il mio primo amore dunque... nove anni fa ne aveva appena 15 e aveva tempo, studiavamo insieme, guardavamo la tv ...... poi sai crescendo si è occupata sempre meno di me (eh eh ha altro da fare) però mi vuole ancora molto bene.

Quindi, siccome la mamma di Sara, mi ha sempre adorato e io (che non volevo tradire il mio amore) non mi facevo avvicinare, ora non la becco più e ci vogliamo molto bene.



 

E una compagna? 
Allora sei insistente ....
stai violando la mia privacy. Ti ho da poco detto che sono "solo" per scelta.
La mia attività sessuale è iniziata presto.
Mi innamorai di un infradito (volgarissima ciabatta estiva) di Sara ed iniziai con lei.

Una ciabatta?



 

Sì, con una ciabatta  eh eh eh non nel senso di volatile "facile di facili costumi" o da "viale alberato". UNA VERA E PROPRIA CIABATTA.

SELF SERVICE

 

 

Quando mi fecero incontrare le tre femmine (una alla volta.... per fortuna) non avevo pace avrei venduto l'anima al diavolo purché me le togliessero di torno. Andata una ne portavano un'altra e via così ...fino alla terza dopo la quale han rinunciato con mio grande piacere.
Ora la mia attività col tempo è come dire.... "meno frequente" però me la cavo ancora!!!
una delle compagne
 

 


Lei, la ciabatta, è sempre a disposizione non si oppone mai ed è sempre consenziente.

La mamma di Sara era una
discreta signora ora, anche lei è in declino eh eh eh spero non si offenda. Le voglio un sacco di bene e lei a me. A volte mi fa degli scherzetti tipo nascondermi il mio amore (parlo della ciabatta) per cui mi metto a far chiasso (non so come si chiama il mio canto)  ma tanto che è costretta a farla riapparire!!
Anzi ora so si chiama il mio canto: ciangottare. Io ciangotto e rompo parecchio!!

Fai quindi parte della famiglia?

Certo e ne sono consapevole, capiscono ogni mio (come posso chiamarlo?) movimento e cambiamento di canto. Ogni mio atteggiamento. Come con i bambini che, dalla variazione del pianto, si comprende se vogliono attenzione, se hanno male, se fanno i capricci, ecc. ecc.

Mi accorgo quando la mamma di Sara torna a casa e parcheggia l'auto .......... eh eh abitiamo a piano terra; lei comprende quando voglio fare il bagno, quando mi attira qualcosa che sta mangiando, quando son stanco di starmene solo o quando voglio stare appollaiato sulla sua spalla.

Buffissimo quanto lei lava i piatti, io comincio a "farmi sentire" ma non mi ascolta neppure, allora scendo fino a terra e la raggiungo (prima o poi rischio di essere pestato) mi arrampico dove posso fino a salire sulla sua spalla, la becchetto (o meglio le do dei piccoli becchi per farle capire che ho voglia di farmi un bagnetto). Ma ho imparato in fretta ad attendere il mio turno perché mi prendo dei piffetti e so che devo aspettare che abbia finito. Poi tocca a me.

 

 

La seguo nel cortile come può fare una gallina e come una gallina mangio le foglioline fresche nel giardino..... purché non la perda di vista; altrimenti comincio a stridere, lei mi viene incontro ed io son già contento.
 

Ma scusa .... la mamma di Sara non ha un nome?
Certo ..... giusta osservazione ... io continuo a dire la mamma di .... ma ha un nome:
Angela

Ora sono un po' stanco ....... possiamo continuare un'altra volta?

Certamente scusami....
A presto allora Pio.

A presto...... ma tu come ti chiami???
Sob .... è già andata via.

 

Inverno 2007
Ciao Pio..... è tanto che non vengo a trovarti, possiamo continuare l'intervista?

Ohhhh  pensavo non tornassi più sei volata via come un razzo ...

Avevo qualche impegno e ti eri un poco stanco, parlami ancora di te come inizia la tua mattina?
Angela si alza ad orari indecenti e se io voglio ancora dormire non mi faccio sentire. Lei non fa rumore perché si occupa del suo hobby e meno male che ha quello!!! Poi quando son stanco esco dall'attico e mi occupo delle pulizie mattutine.

Altrimenti vedo ... come butta: se rimane a lungo ad occuparsi dei fatti suoi e non mi ascolta.... mi catapulto sul pavimento e la raggiungo aggrappandomi ai calzoni del suo pigiama fino a salire sulla sua spalla.


 


poi mi occupo delle mie pulizie  personali

E lei che dice?
Nulla finché non mi piombo a fare a pezzi la carta che ha sul tavolino!!
Altrimenti son PIFFETTONI !! Io mi ribello e riprovo ma, allora, rischio di tornar da dove son venuto.
Poi mi avvicino alla sua guancia e le do i bacini a modo mio.

 Alla fine delle coccole mi infilo sotto la sua maglia e resto fermo fermo al calduccio

Sono comunque un brigante ...ne ho combinate delle belle e anche piuttosto costose!! Ho fatto a pezzi un cinquantino!!
Che vuol dire un cinquantino??
Vuol dire che ho fatto in mille pezzi (tutti perfetti però) 50 EURO!!
Naaaa non ci posso credere...... e la reazione??
Beh se la parola reazione corrisponde a urli improperi e telefonata alla Banca........ si ha avuta una reazione

Con pazienza ha ricostruito la banconota (con tutti i puzzle che ha fatto con i suoi figli..... è un mito!!) è stato un gioco da ragazzi,
anche il numero di serie ha recuperato ... altrimenti in banca mica la cambiavano eh eh eh

5o euro divorate da inseparabile agapornis

Sei un vero disastro... con la carta
Si.... tempo fa avevo tentato con 20 eurini .... ma son arrivati in tempo!
Che ci posso fare??? Mi piace la carta però anche i maccheroni, il riso, le noccioline, le patatine e gli spaghetti.

Ahh dimenticavo: mi piace moltissimo quando Angela inizia i suoi restauri al mattino. Se sono sulla gabbia comincio gridare agitando le ali e lei capisce al volo, viene e a prendermi e volo  sulla sua spalla. E' una spalla coccolosa. A volte mi nascondo al calduccio sotto il collo della maglia .... sai mi piace più l'inverno che l'estate. In inverno ha tante maglie addosso e mi aggrappo meglio, d'estate ... non c'e' molta stoffa a cui tenersi saldi.

Subito subito controllo se posso beccare orecchini, catenine .... poi smetto perchè i piffetti son sempre pronti. Il bello viene quando lei inizia a darsi il mascara e muovendo il braccio su e giù su e giù mi fa una ninna nanna ....... e io me la dormo.
Mi piace molto anche rosicchiare le perline delle maglie e Angela mi lascia fare perchè a lei non piacciono

 

Ma sei proprio un disastro!
 

Accipicchia ma nella foto ci sei solo tu!
Beh si è un gesto molto gentile da parte di Angela.... non vorrai mica prenderti un colpo!
Già fa fatica lei a guardarsi.... figurati!

Beh Pio sei stato molto gentile a concedermi questa intervista.... come ti ritieni?
Molto molto fortunato, ho il mio spazio, mi amano anche se devono fare attenzione a non lasciar a portata del mio becco nulla di cartaceo che si importante (tipo appuntamenti, ricette, custodie delle video cassette, ecc. ecc.), ed io ricambio il loro affetto con tutto il cuore.
Mi portano in vacanza quando nessuno può occuparsi di me.
Beh si son molto molto fortunato.

Ciao Pio a presto !!!
Ehiii  dove vai???  Non mi hai detto il tuo nome??
Peccato, se n'è andata, volevo parlarle degli hobby della mia padroncina, del suo sito e di come mi diverto io quando lei è impegnata al pc.

 

 

 

 

Gennaio 2008
Ciao Pio sono tornata a trovarti, ho saputo che oggi festeggi il tuo compleanno!!  Hai 11 anni complimenti. Indubbiamente ti sei trovato molto bene.

Vero mi sento bene in questa famiglia, si prendono molta cura di me e mi sento molto amato.

... Loro pensano che io non lo sappia.... ma lo so .... che si domandano quanto ancora io rimarrò. Ho sentito l'Angela che diceva a Sara "se succede che io sono in ufficio" non chiamarmi, non riuscirei più a lavorare.
Farò di tutto per restare ancora a lungo io sto bene qui.
 

Maggio 2009
Ma ciaooo come stai Pio?
Bene, è una vita che non ti vedo, dove sei sparita? Sai che mi sei mancata?.
Ohh grazie mille, hai voglia di raccontarmi ancora qualcosa di te? Che ti è successo in tutto questo tempo?
Ci sono novità?


Nulla di particolare ..... tranne che ho festeggiato il mio 12° anno di vita!!!
Mi stai dicendo che è più di un anno che non ci troviamo?
Già, non solo questo ... volevo sottolineare anche il fatto che pare stia facendo miracoli "resistendo così a lungo".
Beh in effetti è una veneranda età la tua!!! Chissà i tuoi 12 anni a quanti corrispondono per gli umani?
Non ho idea carissima, mi spiace.


Dunque Angela, la mamma di Sara, sta benino continua ad alzarsi molto presto, la vedo massaggiarsi la schiena e a volte trascinarsi.
Si siede sempre nella sua seggiolina da lavoro, si guarda attorno e cerca qualcosa da decorare per far trascorre il tempo prima di andare al lavoro.
Sai che mi hanno dato le medicine?
Sei malato? Sei andato dal veterinario?
C'è andata la mamma di Sara e ogni tanto mi fa degli scherzetti. Devi sapere che in Agosto - l'anno scorso - quando la famiglia era in vacanza al mare, per casa non non ho visto molta gente e Sara raramente. Mi sono sentito molto solo e anche abbandonato.
E quindi .... che ti è successo?
Che mi sono spennato. Sì sì mi son tolto le penne sotto il collo. Credimi facevo davvero impressione, almeno questa è stata l'esclamazione della mamma di Sara quando è rientrata.


pio spennato
>Pio ... ma come ti sei ridotto!!!<  "Sei tutto spennato"!!

Il veterinario le ha consigliato di darmi un ricostituente.  Quando si è avvicinata a me pensavo fosse per le solite amorevolissime coccole. Miiiiiii invece mi ha rovesciato come un calzino e infilato nel becco un liquido oleoso dal sapore sgradevolissimo!!! Ma che schifo!!! Appiccicoso che quasi non riuscivo ad aprire il becco e lei si è spaventata e mi ha costretto a bere infilando il mio becco sotto il rubinetto mentre con tanto affetto mi rassicurava che non succedeva nulla .... sono solo vitamine!!
Fa presto lei a parlare .... ma ora, quando la vedo nei paraggi, me la svigno nel mio rifugio!!
E la furbastra ha delegato l'ingrato compito a Sara eh eh così non abbino Lei alla medicina. Che fregona!
Pio credo abbia fatto bene altrimenti tu pensi sempre che lei voglia darti la medicina!! Ma è importante curarti ti devi rimettere in forze!!
Ma scusa tanto io sono FORTE !!!
Sì, ma Lei ha paura di perderti.

E la tua casetta come va? La riempi sempre di carta?
Ohhh siiii solo che ogni tanto Lei la svuota perché dice che è un covo di acari. E che saranno mai questi acari?
Ohhh son brutte bestiole invisibili che stanno nella polvere e tu, nella tua casetta, la carta la riduci in polvere!!
Vuoi che ti faccia vedere una foto?

Sì vediamo queste bestiacce invisibili
Ecco Pio questo è un tipo di acaro         clicca per ingrandire  non credi sia giusta la pulizia che vien fatta nella tua casetta?
Accipicchia che MOSTRO!!!!
Chissà davvero quanti che ne sono nel mio attico .... guarda che roba!!
                     questo nel mio attico attico pieno di carta poi Lei raccoglie tutto in una sportina raccolta carta tritata da pio e la usa per fare la cartapesta!!!

                             Guarda come la sminuzzo per benino!! carta sminuzzata
Sei davvero un gran lavoratore!!
E che pazienza! Ma come fai a portare tutti questi pezzettini di carta nel tuo attico?

Ohhh sapessi tu .... se riesco ti faccio vedere i video. Ok?
Ok attendo che tu sia pronto.
Ecco sono pronti :                

 

 

 

Sei proprio buffo Pio!!!  Mi sembra che anche Angela abbia un bell'impegno per mantenere pulito!!!
Secondo me a volte mi sculaccerebbe .... ma mi (ma mi.... però non si direbbe) vuole troppo bene!!

E che mangi di bello?
Le solite cose. Mi sembrava di averti già detto che mi piacciono gli spaghetti, i maccheroni, la forma, adoro il riso e Angela (per farmi tacere) ogni volta che si siede per mangiare mi porta qualcosa altrimenti "rompo un pò". Se ciò che sta mangiando non è adatto a me allora rimedia con un pezzettino di noce che anche questa mi fa gola. Per non parlare delle noccioline!!
Da qualche giorno la temperatura esterna è discretamente migliorata ed io, non so come, riesco a capire quando Angela esce per dedicarsi al giardino, mi faccio sentire .... ma Lei a volte non mi sente così raggiungo la porta e appena apre son pronto per uscire.

Ma così rischi, prima o poi, di essere pestato .. se non si accorge di te.
Vero però fin'ora sono stato fortunato.
E molto fortunato son stato anche quando è passata con l'aspira...polvere che oramai si tramutava in aspira...inseparabili

Allora Angela mi porta con se, fuori in giardino, e mi lascia razzolare tra l'erba  ma non la perdo di vista un attimo.
Mi da dedicato uno degli ennesimi servizi fotografici, se ti fa piacere puoi guardarlo. La musica dopo un pochetto stanca ma le foto sono belle, pensa che il video l'ha creato lei con tanta pazienza. Come tutto ciò che vedi.
Quando è molto caldo mi faccio un bagno nella fontana del giardino è un vero spasso

 


Oppure in mezzo alle margherite

 

A presto ... ora sono stanco.
Ok Pio allora ti lascio e mi guardo le tue foto e i video. Alla prossima!!

                                                                 

 

19 Gennaio 2010
C'è fermento in casa, Angela sta pasticciando nel contenitore delle mie cibarie. Ha in mano il sacchetto che contiene le mie sementi preferite ma non capisco che vuole fare. Ora mi acchiappa .... opsss  eccomi dentro il sacchetto!!!   Che spettacolo ma che festa è? 

Ciao Pio come stai?
E' da tempo che non chiacchieriamo un pò. Che ti succede? Che fai dentro ad un sacchetto?

Ciao, ben rivista, non ne ho idea mi son trovato felicemente immerso in un mare di sementi e ora mi sto facendo una super scorpacciata.
Non sarà un anniversario? Vedo anche una specie di "torta" sulla tavola .... 

Torta?


Sì una simpatica torta fatta con le spighe di panico ... 

Le mie preferite!!!!   Accipicchia ma è il mio compleanno    !!!  Ora faccio una volata .... ma quante spighe sono?   Stanno al posto delle candeline?


Hai contato quante sono??  Ma è uno spettacoloo tutto questo ben di Dio.
Pio sono 13 le candeline son davvero tante!!! Ecco arriva la mamma di Sara con la macchina fotografica,
preparati Pio ti farà una bella
ripresa. 

 

Accipicchia sono molto molto contento. Sai la mamma di Sara mi vuole molto molto bene anche se mi sgrida ogni tanto.

Ed io sgrido tutti quando sento che in casa il tono della voce è ALTO,  comincio a ciangottare più forte che posso, mi urta il tono di voce alto .... quasi alterato, come se stessero discutendo. Mi rende nervoso e loro oramai lo sanno, si interrompono e mi tranquillizzo.
Ti racconto una cosa buffa: una delle mattine dedicata al lavaggio dei capelli la mamma di Sara  mi ha preso con se quando è andata in "lavanderia", ha utilizzato l'espediente inventato da suo marito affinché possa lavarsi i capelli senza stare troppo piegata con la schiena ed ha cominciato a far scorrere l'acqua. Io mi trovavo sulla sua spalla e mi sono precipitato sul suo collo in posizione giusta giusta per godere di tutti gli spruzzi dell'acqua.
Lei si è messa a ridere perché sentiva che io mi facevo una bella doccia e scrollavo le penne, solo che si divertiva troppo ed a iniziato a spruzzarmi acqua con le mani. Che birba che è.
Ho faticato a comprendere perché di tanto in tanto mi allontanava ..... avrei assaporato anche lo shampoo e non sarebbe stata una bella cosa.
Poi rientra in casa con un vecchio asciugamano in testa e comincia come sempre i restauri ed io faccio dei viaggi sulla sua testa e mi nascondo sotto l'asciugamano e lei mi osserva attraverso lo specchio.
       

Sei molto simpatico Pio sono convinta davvero che tutti ti vogliano bene!!
Anch'io Pio ti voglio bene e vedi che di tanto in tanto vengo a trovarti, ti faccio tantissimi auguri.

Sei già in partenza? Volevo raccontarti le ultime novità ..... Pazienza sarà per la prossima volta.
Torno presto Pio lo prometto...

 


Settembre 2010
Eccomi tornata sono molto curiosa di sentire le novità che mi hai anticipato l'ultima volta.
Ciaooo sono molto contento di rivederti, ti sei ricordata!! Brava ora ti racconto: ricordi che ti dissi che un'estate, al ritorno dalle vacanze della famiglia, mi trovarono tutto un spennacchiato?
Sì ricordo benissimo e ti diedero anche la medicina che ti schifava.
Infatti, ricordi benissimo. Allora la novità è che in agosto sono stato al mare!!
"Noo non è possibile"
"Certo che lo è, la famiglia mi ha portato in vacanza per 12 gg. al mare in quella spiaggia che frequentano da quasi 20 anni: Senigallia!!
Ma scusa e come ti han trasportato? e il tuo attico? la tua lampada? la tua scala? la tua ciabatta?
Porta pazienza .... non potresti farmi una domanda per volta?
Sembri una mitraglia mi fai venir troppo caldo, già non riesco più a ricordare cosa mi hai chiesto per prima cosa.
Dunque, se hai pazienza ora ti racconto ma non interrompermi troppe volte altrimenti perdo il filo, oramai ho una certa età .
...
Ok scusa.

Angela, la mamma di Sara, aveva deciso già nel mese di giugno che non mi avrebbe lasciato a casa da solo sapendo che le visite di Sara sarebbero state rare e comunque solo per nutrirmi. Lei mi vedeva un pò stanco e per nulla desideroso di essere isolato.
Ben presto era alla ricerca di una gabbia decente (lei ha avuto tanti tipi di uccellini) poi dopo averla pulita bene ha cercato di trasformarla facendole prendere le sembianze del mio attico, ha acquistato una scaletta colorata un abbeveratoio e tutto ciò che avrebbe potuto farmi sentire a mio agio. Anche il "trasportino" ha comprato ma durante il viaggio son rimasto poco li dentro e ho preferito appollaiarmi sulla sua spalla. Ora ti mostro la mia residenza estiva .... non ti dico le prove che mi ha fatto fare (su e giù per la scaletta affinché imparassi) mi ha indicato la strada per dissetarmi e per nutrirmi. Ha pure costruito con il cartone una sorta di attico con tanto di porta d'ingresso posizionandolo sul tetto della gabbia, proprio come possiedo io. E' stata durissima!!


 

Poi il tutto è stato sistemato dentro ad una scatola di cartone per rendere più facile il trasporto e la raccolta dei rifiuti una volta arrivati nella stanza dell’albergo.

 

Ora, sono un poco stanco davvero e mi riposo un attimo. Se vuoi puoi conoscere la mia avventura al mare, ti aiuto a sfogliare questo grande libro virtuale portandoti alla pagina dedicata.


Ottobre 2010

Ciao Pio come stai?
Non so, mi sento sempre stanco raramente scendo per tagliuzzare la carta e resto volentieri sul bordo della lampada al caldino.
La mamma di Sara mi sembra preoccupata e cerca di “stimolarmi” ma a volte non ne ho proprio voglia di giocare.

Mi spiace sentirti parlare così Pio vedrai che tornerai in forma.
Fai presto tu a parlare ma i miei anni non sono pochi.
Ma dimmi piuttosto, ti è piaciuta la mia avventura al mare? Hai letto e visto le foto?

Si Pio mi è piaciuto molto il tuo soggiorno a Senigallia, sei pure diventato famoso!
In effetti al mattino ricevevo molte visite dai bambini ma anche dagli adulti i quali si divertivano a fotografarmi, alcuni hanno pensato che fossi “finto”.
Sono contento di essere stato in compagnia con la mamma di Sara, hai visto che mi aveva fatto la capannina tipo indiano? Mi proteggeva dal sole e dal vento.

Si Pio è stata molto accorta e devo dire anche ben organizzata.
Vero aveva portato con se ogni cosa. Ma sempre, quando parte per le vacanze, porta mezza casa con se. Il suo secondo cognome potrebbe proprio essere: Non Si Sa Mai. Forse te l'avevo già detto ma non importa, ci vediamo così raramente che non ricordo certo ciò che già ti ho raccontato.
Per me non è un problema carissimo, ti ascolto sempre volentieri.
Stavo dicendo, non finiva più di portare in camera delle valige ed era imbarazzata ma oramai la conoscono e nessuno si meraviglia più a differenza dei primi anni.
Forse è anche per questo che non ama cambiare, lei riesce a ricostruire in quella piccola stanza un ambiente famigliare e posizionare ogni cosa ottimizzando lo spazio. Sposta tavolini, seggiolini si costruisce il suo spazio dedicato ai restauri mattutini, per esempio attacca lo specchio al vetro della portafinestra con una ventosa resistente e alterna una mano di trucco ad una foto mentre sorge il sole oppure sorseggia il caffè sfumacchiando una sigaretta. E’ tutto perfetto.
Accipicchia che organizzazione!!
Già. Scendeva per far colazione poi tornava a riprendermi dopo aver preparato tutto il necessario per allestire il mio spazio sotto l’ombrellone.

Sai che ti vuole molto bene?

Sì lo so e quest’anno ne sono ancora più consapevole.
E dimmi quanto sei tornato a casa e hai ritrovato il tuo mondo la tua gabbia il tuo attico, cosa hai provato?
Una gioia immensa, non è stato necessario neppure un attimo per orientarmi.
 

Dicembre 2010
Ciao rieccoci insieme Pio ero in pensiero per te e sono passata a salutarti.
Ciao sono contento di rivederti, o meglio di intravvederti sai credo di essere davvero vecchietto. Ti prego aspetta un attimo mi sto godendo l'affetto e le coccole della mamma di Sara mentre si imbelletta. E' così accogliente la sua tuta.

 

Ecco mi son beccato un altro piffetto, ma non imparo mai di lasciar stare le catenine!!
Scusami, ti stavo dicendo .... ah ecco che son davvero invecchiato. Il mio collo è molto spelacchiato e la mamma di Sara dice che si vedono le cavità delle mie piccole orecchie.
Tre volte alla settimana mi fa ingurgitare un altro tipo di ricostituente molto più schifoso del precedente.
Mi infila in gola una piccola siringa e goccia dopo goccia mi costringe a bere quella schifezza, meno male che tra una somministrazione e l'altra mi lascia il tempo di riprendermi ... poi ricomincia finché la dose non è terminata.
Quando mi porta un poco di cibo che sta mangiando lei sento che batte e batte sul cartone del mio attico e io giro giro finché lei non mi porta proprio dove ha depositato il cibo.
Accipicchia cara amica che brutto periodo!!
Mi spiace molto caro amico, tu sai che mi sei molto caro?
Ti ringrazio anche tu mi sei molto simpatica!
Ora non voglio disturbarti oltre, sono proprio solo passata per salutarti. Ritornerò presto per farti gli auguri per i tuoi 14 anni!!
Speriamo bene, ciao carissima.

19 Gennaio 2011
Chissà dov'è finita la mia amica che ogni tanto veniva a trovarmi.
Ma che sta facendo Angela? Delle palline con il Dash? Prima ha stravolto un cesto natalizio togliendo tutto il bordo e ora fa la pasta con la creta. Mah .... chi ci capisce è bravo!!
Ehiiii che ci fai con le mie spighe di pànico? Le tagli? Mamma mia chissà cosa ha in mente questa volta.
Dunque le palline di creta son state decisamente appiccicate ai rametti del vimine poi sta piantando le spighe tagliate ...... che è una foresta? 

base torta    torta pronta e Pio pure

Ciao Pio sei buffo sopra a quei rametti! Fai l'equilibrista?
Ciao ben rivista .... fai la spiritosa? Non ho idea di che cosa stia succedendo, mi sento un poco in bilico.
Ma non ricordi?? E' il tuo compleanno!!!
Di nuovo??? Non dirmi che è già trascorso un altro anno?
Pare proprio di sì, temevi tanto di non vedere questo giorno invece sei in formissima. Ora lasciati fare un bel filmato non possiamo lasciarci scappare un momento così importante e non così consueto.
Fermo e porta pazienza

E' la tua festa e Angela ti sta riprendendo, non sei contento di aver a disposizione tanto ben di Dio?
Sì ma io l'ho sempre a disposizione ma sai non solo io, la mamma di Sara si prende cura anche dei miei simili che stanno fuori al freddo e ogni mattina prepara loro la colazione guarda qui:
Che costanza è veramente brava vuol davvero bene agli animaletti, ma tu sei davvero poco paziente ultimamente, ecco finito guarda come sei simpatico e non dirmi che non hai mangiato!! Ti sei abbuffato per ben 5 minuti, brontolone.


 

Dolce non ti vedo molto bene
Si vero sono molto stanco, mi tengono al calduccio tra una coperta o in mezzo a due lampade.
Sei un grande, coraggio!!


 

 



 
per una visione migliore clicca 2 volte sulla scritta Youtube

 

ti amerò sempre
 


Tesoro mio dolce sei sempre nel mio cuore e non solo nel mio. Hai tanti amici che ti ricordano molto volentieri, altri che cominciano a conoscerti. Sai Lorenzo, uno di questi amici, leggendo di te, si è commosso. Anche lui ha un dolce compagno di 13 anni e ci ha voluto fare dono di una sua poesia che mi ha rapita. E' un ragazzo giovane ma già tanto bravo e con un cuore grande.
"Ricordami ancora" di Lorenzo Zardi dedicata ad angelapercaso e Pio.
Grazie Lorenzo di vero cuore.


 

   
Grafica: dono di Mary

 

Risoluzione 1024×768 - Sito ottimizzato per Internet.Explorer